Luna Rossa

04 marzo 2007

Bhè, dopo una notte come quella appena trascorsa, non potevo esimermi dal parlare dell'astro misterioso e sensuale che ieri sera ci ha ammaliato con la sua bellezza...sono stata con il naso in sù per parecchio, come immagino tanti altri...

Le eclissi hanno sempre un fascino ancestrale credo e nell'ammirare la loro bellezza, credo che in ognuno di noi scorra un brivido perchè anche se ormai siamo a conoscenza della spiegazione di questa manifestazione, c'è qualcosa di misterioso e magico che ci turba...o no?
Le eclissi sconvolgono l'ordine delle cose, sono "innaturali", quindi un pò di timore lo incutono sempre secondo me, anche se la nostra parte razionale ha il sopravvento...
E' noto che gli astri e i loro moti siano sempre stati oggetto di studio da parte di tutte le civiltà...I Maya ne avevano capito i motivi e hanno lasciato delle tabelle con previsione precise delle manifestazioni del fenomeno, gli Assiro Babilonesi erano abbastanza vicini alla verità, così come gli Egizi e gli antichi cinesi...
Nelle credenze popolari questo fenomeno però ha sempre avuto un che di nefasto...anticamante i guerrieri se prima di una battaglia avvistavano una eclissi di luna, di comune accordo rinunciavano allo scontro...
Il mito più bello che ho letto legato alle eclissi di luna, risale al mondo greco: secondo una diffusa superstizione durante l'eclisse la luna veniva tolta, rubata, dal cielo...infatti la luna cadeva vittima di sortilegi, procedimenti magici, grazie ai quali le donne della Tessaglia, espertissime maghe, attiravano l'astro sulla terra, rubandolo al cielo, provocandone una discesa grazie alla quale avrebbero trovato poi sulla terra ingredienti potentissimi per le loro pozioni....La discesa dell'astro poteva essere probabilmente evitata facendo rumori forti che ne disturbassero o impedissero il suo appoggiarsi sulla terra...ancora nel medioevo i contadini correvano per i campi provocando rumori e suoni fortissimi a mò di scongiuro...Anche alcune antiche tribù Peruviane per contrastare la discesa della luna producevano dei suoni acuti, così come gli antichi cinesi che intendevano liberare l'astro dall'incantesimo che lo attirava sulla terra producendo suoni con dei tamburi...
Questa reazione è stata osservata anche in tempi più moderni: in Cambogia, i soldati di Pnom-Phen furoni visti sparare raffiche di mitra e lanciare granate verso la Luna durante una eclissi...
Sarà che amo pensare che oltre a quello che vediamo c'è altro, sarà che le piegazioni dei fenomeni tolgono un pò di fascino a questo meraviglioso spettacolo, ma mi piace pensare che dietro un eclissi ci sia ancora qualcosa di magico...

2 Hanno subito L'Incantesimo:

Polix ha detto...

ogni volta che vengo qui imparo qualchecosa, grazie a te ho scoperto Cacciapaglia, di cui ho scaricato un cd, quello dove sono presenti musiche degli spot dell'amaro averna e della barilla, molto belle e suggestive, atmosfere poco usuali.

Giovanni Beani ha detto...

Io credo che le eclissi (anche se quella della scorsa notte era una molto particolare, una eclisse di luna rossa) rappresentino un po' il fatto che ci consentano di.....OSSERVARE la NOSTRA OMBRA!
Come esseri umani abbiamo zone di luce e zone di ombre, ma spesso, e forse a torto, siamo più indirizzati verso la luce e delle nostre ombre ci accorgiamo solo quando accadono fatti violenti od assurdi, spesso, fuori di noi.....in realtà noi stessi siamo fatti di buio anche se non lo vogliamo credere, ecco l'importanza delle eclissi: farci vedere la nostra ombra!

 
La Bruja - by Templates para novo blogger 2007