Rientro...

05 febbraio 2008

Martedì grasso...Carnevale...

Quest'anno non lo sento particolarmente...aspetto di sentirmi coinvolta...da queste parti c'è ancora tutta la settimana per approfittare di tutto ciò che questo periodo ti permette di fare...essere chi non sei...o essere finalmente quello che sei...

Invece sono qui...ancora aggrappata ai ricordi, alle immagini e agli odori de mio ultimo viaggio a Porto...

Prima di partire si immagina...
quando si rientra si fa il bilancio...che dire...bello bello bello...i colori...i colori di una città che non a caso l'Unesco ha decretato essere patrimonio dell'umanità...l'atmosfera che vi si respira...la lentezza che lo scorrere di quei giorni non ha niente a che vedere con il nostro stress quotidiano...la gentilezza nei sorrisi delle persone...




gli odori forti e inebrianti dei mercati rionali,







quelli delle secolari cantine di porto...e poi paesaggi mozzafiato
che aprono l'orizzonte sull'oceano...e città che sembrano custodire segreti millenari...

15 Hanno subito L'Incantesimo:

Isabel Green ha detto...

si questo portogallo mi convince sempre di più ;)

chit ha detto...

Ogni lettura del resoconto dei tuoi viaggi in quella terra aumenta il mio desiderio di andarla a scoprire di persone. E prima o poi ci riuscirò, azpita e ci riuscirò. Male che vada se non trovo i soldi per l'aereo ti chiedo in prestito la scopa ok?!

BENTORNATA! :-D

daniela ha detto...

Bellissime foto. E con le tue parole fai venire voglia di partire. Ma prima o poi ci andrò...ho proprio voglia di lentezza. :-)

Bentornata!

Prescia ha detto...

portogallo...meraviglia delle meraviglie...
;)

nonsisamai ha detto...

sono un po' gelosa ;)

Giovanni Beani ha detto...

Beh certo che viaggiare su una scopa volante è facile, ma noi Poveri...mortali?!? :-)
Belle foto, a parte la prima mossa, ma sicuramente a causa di un brusco movimento inaspettato della scopa, giusto?!?
Il Portogallo è proprio una bella terra, ma non dimentichiamoci delle bellezze che abbiamo anche in Italia...per favore...

pOpale ha detto...

Sei stata sentire il Fado dal vivo?
Partire ogni tanto rigenere le cellule mi hai fatto venire voglia di comprareu n biglietto :)
Buona giornata

Giancarlo Guzzardi ha detto...

Se Lisboa ed le altre città sono cantate e riverite per la bellezza e l'atmosfera, il Portogallo rurale e quello sull'oceano, lontano dalle rotte turistiche, è un incantesimo che ti entra dentro copme un sentimento di saudade, la bellezza malinconica di un lembo di terra affacciato sul nulla, dove la gente ha sempre vissuto letteralmente in riva al mare, una linea vera di confine tra la terra e il mare... ad attendere qualcuno, a veder partire qualcuno verso quel nulla.

Baol ha detto...

Bentornata :)

M0rg4n4 ha detto...

Bentornata ... sento tutto quello che dici perché lo provo anch'io.. mancanza di tempo e di stimoli... bilanci e sapori di qualcosa appena finito...

Un abbraccio

Kniendich ha detto...

Bellissime sensazioni di viaggio, avverto gli odori ....

Grazie...

Kniendich ha detto...

Bellissime sensazioni di viaggio, avverto gli odori ....

Grazie...

freespiritman ha detto...

Ciò che racconti, è linfa per la mia anima di viaggiatore. Non conosco il Portogallo, ma ne ho sempre sentito raccontare la bellezza, ed io sono molto sensibile al fascino dei luoghi e mi incanta. tanto l'arte quanto immergermi nella vita di tutti i giorni, e aggirarmi quasi invisibile tra la gente. Questo desiderio di viaggiare, ci accomuna moltissimo, cara amica, è una grande passione, e poi finisci per innamorarti davvero dei luoghi che visiti.
Complimenti davvero, per le foto e per il tuo racconto.
Ti abbraccio e spero di leggere presto qualche altro tuo racconto di viaggio,

Mimmo ha detto...

...è da tempo che vorrei fare un giretto simile al tuo.
Le foto sono splendide!

basetta ha detto...

Sono anche io da poco tornato ad Lisbona. Mi ha rapito. Qua ho messo qualche foto. http://basetta.pupazzo.org/gallery/v/lisbon/

 
La Bruja - by Templates para novo blogger 2007