Calore...e Fuoco...

28 agosto 2007


..I soliti riti quotidiani...sveglia...caffè...scelta dei vestiti...la solita strada...la macchian la conosce a memoria...potrei guidarla ad occhi chiusi...gli stessi luoghi...le stesse persone...a volte il rientro ha un che di melanconico...ma in certi momenti percepisci una sorta di rassicurazione...ti senti protetto dal quotidiano...dalla routine...quel calore ti appartiene...è la tua culla...il tuo bozzolo...

Quanto durerà?

Chi può dirlo...fino a quando il desiderio di nuovo non comincia a bruciare l'anima...


27 Hanno subito L'Incantesimo:

Mario ha detto...

Riprendere la vita di sempre, ritornare a fare quello che si faceva è sempre una specie di cambiamento, per quanto di routine possa sembrare.
Anche perché noi non siamo gli stessi di prima :-)

Ciao!
m.

S.B. ha detto...

magari avessi una vita così rassicurante ! :-)

prescia ha detto...

...anche se non sembra....panta rei....
anche se non sembra....lasciamo pezzi di noi in ogni dove...in ogni persona che incontriamo...e rinasciamo continuamente....
è un morire e rinascere continuo....
ogni fine è un nuovo inizio...ogni volta che ricominci...ricominci nuova e diversa....
almeno io la vedo così..altrimenti sarei impazzita...negli anni passati...per ora la mia vita è un gran fiume in piena..... notte cara... ;)

skiopone ha detto...

per me la quotidianeità, la routine è qualcosa da cui fuggire quando ci sei troppo immerso, ma quando la perdi la voglio ritrovare...ed è bello tornare alla vita di sempre dopo le vacanze...

Baol ha detto...

All'inizio sembrava la canzone di Fantozzi...comunque la routine è una specie di placenta, è il classico "chi lascia la via vecchia per la nuova...", anche io mi cullo spesso di questa routine ma so, dentro di me, che vorrei tanto cambiare completamente.
Ciao strega, bentornata :)

kabalino ha detto...

Oggi leggo solo post malinconici...la fine di agosto é distruttiva...va abolita, ci vuole un salto temporale.

chit ha detto...

Per intanto... capre diem! ;-)
Goditelo finchè dura il momento magico, assolutamente!

Gianni Nullo ha detto...

Non c'è mai routine nelal vita, ogni istante è unico ed irripetibile, anche tutto quello che ci appare, flasamente, come "la solita minestra quotidiana", sta solo a noi saper percepire la differenza.....e poi il "desiderio" di cosa, di chi??????

digito ergo sum ha detto...

Ciao,

di cosa ti stupisci? Lugano è il centro del mondo...! Nel senso che, se il buon Dio volesse fare un clistere al pianeta, infilerebbe la cannetta... proprio da noi...

Per quanto riguarda i riti quotidiani, anche qui, gli stessi desolanti scenari... l'eterno Oruburos... il serpente che si morde la coda...

ELLE ha detto...

proprio oggi sentivo alla radio una notizia che mi ispira un post nuovo sui cambiamenti radicali. E' vero comunque dentro si fa sentire la voglia di cambiamenti...eccome se si fa sentire.Bacione

prescia ha detto...

eccome.....quoto elle!!!

Angie ha detto...

Riprendiamo anche noi le solite abitudini..ed in questo c'è realmente qualcosa di rassicurante..un abbraccio!
;-)

Dani ha detto...

Ciao Bruja...le abitudini ci rassicurano è vero...
ci cullano ci rilassano...le abitudini sane...
Un grande artista diceva...credo fosse Picasso:bisogna creare sistematicamente il caos...poichè solo dal necessario caos si ritrova poi l'ordine delle cose...il nostro ordine...
un saluto e grazie della visita...
i terremoti sono un dolce caos....

daniela ha detto...

Il commento di Baol mi ha fatto troppo ridere!!! :-)

Per il resto, ti rispondo con parole celebri "ma l'impresa eccezionale, dammi retta, è essere normale"...

Un abbraccio

scricciolo ha detto...

mhhhh....leggo tra le righe una velata malinconia che mi ricorda qualcun altro...un contagio in corso!!!
Ho io la soluzione, un bel viaggio insieme a noi...e, ovviamente, con la priority!!!!
A prestissimo!!!

scricciolo ha detto...

mhhhh....leggo tra le righe una velata malinconia che mi ricorda qualcun altro...un contagio in corso!!!
Ho io la soluzione, un bel viaggio insieme a noi...e, ovviamente, con la priority!!!!
A prestissimo!!!

el Niño ha detto...

la routine, cazzo che brutta la routine.
La apprezziamo solo quando c'è qualcosa che va storto, quando perdiamo qualcosa o qualcuno... poi si che vorremmo tornare alla cara e vecchia rassicurante certa routine...

barbara ha detto...

Ma poi per sentire questa meraviglia del ritorno alla "normalità" ci deve essere stato uno stacco nel mezzo. Se non si parte non si aprezzano i ritorni, se non si torna non si sognano altre partenze.
Con la libertà poi di decidere nel caso di odiare alternativamente partenze e ritorni.

PS: magari non te ne frega niente..ma abbiamo gli stessi capelli. Scusa ma non so perchè ho sempre una simpatia immediata per chi condivide la gioia e il dolore dei capelli ricci.

Sergio ha detto...

Ciao carissima e grazie per i saluti. Tornando da una lunga vacanza avrei voluto anch'io fare un post sulle mie impressioni e corredarlo con qualche foto. Poi invece ho letto alcuni blog e alcuni commenti che mi hanno indotto a scrivere ben altro.
Comunque eccomi qua e per ora mi limito a salutare e ringraziare i numerosi amici che mi hanno scritto.

Blue Rose ha detto...

Ciao Bruja, un abbraccio grande innanzitutto.
Ho appena finito ora di fare ammenda da Sergio...
Io non ho avuto ferie ma nemmeno una rassicurante routine, ho passato una brutta estate d'immobilità, male fisico e depressione.
Mi serve un'incantesimo o pozione, vedi tu: contro la sfiga. Il 5 giugno mi sono operata, il 26 giugno sono caduta dalle scale (ma di brutto), a dirlo sembra una barzelletta sulla sfortuna, ma le conseguenze le porto dietro tutt'ora.
Mettici che questi giorni sono pessimi, sono in uno stato di tristezza irrecuperabile credo. sta smorendo l'affetto fra me e un amico, come si spegnerebbe una candela... hai una pozione anche per quello ? La cosa mi fa star male, sono giorni che piango e stasera è una dele peggiori, e le prossime le vedo ancora più brutte.
Come hai visto, ho provato a ripostare, e (scusa se non l'ho fatto prima!) GRAZIE e GRAZIE di essere passata e aver lasciato una traccia sempre preziosa, sei una persona in gamba, credo tu abbia un ottimo carattere, chiunque altro mi avrebbe mandata a quel paese. Ho visto i tuoi passaggi anche quando non c'ero, grazie anche per quelli!
E lo dico anche perché non so se sono in grado di far tornare in vita il blog, che mi dà l'idea di una casa vuota e squallida, e mi intristisce ancora di più.
Non so da dove riprendere il dialogo con le persone... riallacciandomi al tuo post, a me sembra invece un posto tanto estraneo il blog, adesso. Per tutti questi mesi ho avuto un'insofferenza verso il pc.
E dunque, doppiamente ben ritrovata.
Spero di riuscire a riambientarmi e a prendere contatto con la gente qui.
Un caro saluto e un abbraccio di nuovo!

pOpale ha detto...

La vita rassicurante non è poi così male. Al massimo cambia strada, compra un mensile e quando incontri qualcuno che conosci lo chiami con un altro nome facendo finta di non conoscerlo ;)
Buona giornata :)

webbynet ha detto...

Cara Paola...per la routine esiste per chi non ha fantasia. Quindi buon rientro! A presto!
Samanta

ignipott ha detto...

... e se il desiderio non la smettesse mai di bruciare l'anima?

freespiritman ha detto...

Mai cercare rifugio e sicurezza nella routine, � solo una falsa illusione, � solo una spirale che ci risucchia, una catena che ci lega. Ogni tanto faciamo qualcosa di diverso,diamo un p� piu' di colore alla nostra vita, sviluppiamo la nostra fantasia, basta volerlo, tutto qui, basta volerlo.
Un abbraccio.
P.S. Il mare della Sardegna ti st� aspettanto, vedrai la routine dove va a finire!!!!!!

M0rg4n4 ha detto...

odio la routine... uccide tutto quel che tocca... spezza legami e ci allontana dai posti che amiamo.. eppure c'era un tempo in cui volevo che tutto continuasse come stava andando in eterno che niente cambiasse peró la bastarda non potendo toccare me ha toccato la persona che in quel momento era importantissima per me.. ed anche la mia vita ha cambiato....

Gabry ha detto...

Ciao cara strega,
torno, inizia vero l'abitudine alla stessa strada, alla stessa macchina etc, ma qui parliamo di necessarie abitudini per rincorrere i tempi stretti. Possiamo però modificare noi tutto, solo noi. E imparare a percepire la diversità nella routine è possibile se vogliamo. Bentrovata!, un abbraccio

Greg ha detto...

eh...il fascino dell'eterno ritorno...

 
La Bruja - by Templates para novo blogger 2007